Pubblicato in: gio, nov 19th, 2015

Il Mav per la rata dei Mutui ex Inpdap

Da giugno 2015 il modello Mav necessario per il pagamento della rata semestrale dei mutui ipotecari edilizi, erogati dall’Inps (Gestione Pubblica ex Inpdap), non viene più inviato per posta al domicilio dei singoli mutuatari. Il modello è infatti reperibile esclusivamente sul sito istituzionale dell’I­stituto previdenziale www.inps.it seguendo il percorso Home page > Swevizi online> Portale dei pagamenti > Mutui Gestione Di­pendenti Pubblici. Per accedere al Mav online è necessario il Pin dispositivo, che si ottiene dal medesimo sito www.inps.it alla sezione “Richiedi il Pin” oppure recandosi presso gli sportelli Inps sul territorio. I cittadini che intendano ottenere un Pin personale – anche, da ultimo, per le pratiche di invalidità civile – possono inoltre utilizzare il canale telefonico (da rete fissa numero gratuito 803.164 del Contact Center integrato Inps-Inail; da cellu­lare, con addebito secondo il proprio profilo tariffario, 06.164164) oppure quello telemati­co del sito internet www.inps.it.

44

Ovviamente tale richiesta comporta un tempo “tecnico” per l’utilizzo effettivo del Pin, stimabile in circa dieci giorni, in quanto il Pin da inviare viene diviso in due parti che viaggiano – per motivi di sicurezza – su canali differenti, uno dei quali può essere quello della posta cartacea. Se però il cittadino ha urgenza di ottenere il Pin, può comunque recarsi in qualunque Agenzia Inps, su tutto il territorio nazionale, per la richiesta, che va effettuata compilando un apposito modulo ed esibendo un documento di identità in corso di validi­tà; di norma il Pin viene rilasciato in tempo reale, sul momento, allo sportello veloce. Tornando al pagamento della rata semestrale dei mutui ipotecari edilizi erogati dall’Inps (Gestione Pubblica ex Inpdap), nel caso in cui il mutuatario rilevi errori nel Mav originario, può rivolgersi agli sportelli delle sedi Inps, anche per richiedere la eventuale ridetermina­zione della rata, che in tal caso andrà versata sul conto corrente postale n. 48782965, Iban IT39H0760103200000048782965 intestato ad “Inps Gestione ex Inpdap – mutui ipote­cari non cartolarizzati”, mediante bonifico o utilizzando un bollettino di conto corrente po­stale in bianco, avendo cura di riportare nella causale il cognome, il nome, il codice fiscale del mutuatario e il numero della pratica.

bollettino

Di recente, per facilitare gli adempimenti dei mutuatari, tutte le istruzioni operative sui pa­gamenti delle rate sono state rese disponibili in un video intitolato “Mav Mutui Ipotecari Gestione Dipendenti Pubblici” pubblicato su YouTube e reperibile all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=e1oZRBGC7pc. Ricordiamo che l’Inps, tra le altre attività, concede – soltanto agli iscritti in attività di servizio, con una anzianità superiore ad un anno, alla Gestione Dipendenti Pubblici ex Inpdap ed ai pensionati della stessa – mutui ipotecari per l’acquisto di abitazioni non di lusso da adibire a prima casa sul territorio na­zionale o per la surroga di mutui già contratti con istituti di credito, sempre per l’acquisto della prima casa.

Antonio Silvestri

Lascia un commento

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Gli articoli più letti

MEDIA CATTOLICI

mons. Domenico D'Ambrosio
Discorsi e documenti
Discorsi e Documenti
I MEDIA AL SERVIZIO
SIR Servizio Informazione Religiosa
Osservatore Romano
Quotidiano Avvenire
Famiglia Cristiana On Line
Famiglia Cristiana On Line
Istituto Superiore di Scienze Religiose
Caritas Diocesana di Lecce
Caritas Diocesana di Lecce