Pubblicato in: lun, dic 21st, 2015

Caritas/Cinque mense aperte anche il giorno di Natale

In diversi punti della Città il pensiero corre a chi è povero e ha fame. 

Il servizio mensa per i po­veri a Lecce è il risultato della collaborazione tra parrocchie della diocesi e la Caritas, un’intesa tradotta in una rete cristia­na e solidale che permette l’erogazione di circa 450 pasti al giorno. Ci rivela don Attilio Mesagne, direttore della Caritas di Lecce, che in questo periodo natalizio sono funzionanti 5 mense (tre quotidiane e due domenica­li) oltre a due punti ristoro serali dove vengono distribu­iti panini e bevande calde. In particolare: la mensa quoti­diana della Casa della Carità in Corte Gaetano Stella 14, pieno centro storico; le altre 2 quotidiane sono la mensa delle Suore Vincenziane, vici­no alla stazione e quella della Parrocchia S. Maria delle Grazie in S. Rosa; la domeni­ca il servizio è incrementato dalla mensa di S. Giovanni Battista, zona stadio, e da quella di S. Lazzaro. I punti ristoro serali, invece, sono: l’uno presso la Parrocchia S. Massimiliano Maria Kolbe, zona 167, l’altro presso la Parrocchia del Sacro Cuore, viale Gallipoli, che copre tutta la zona circostante la ferrovia. Il lavoro dei volon­tari è ammirevole e intenso.

mensa Caritas

Sono tanti (solo per la Casa della Carità più di 80) che offrono il loro servizio, alcu­ni quotidianamente. A questi si aggiungono associazioni e privati. Don Attilio com­menta così: “Gli avamposti della carità restano le case parrocchiali. Qualora queste non possano sovvenire adeguatamente, veicolano le famiglie particolarmente bisognose ai servizi dioce­sani per un ulteriore aiuto. La Caritas è un servizio pa­storale, che si deve tradurre in educazione alla giustizia, alla libertà, all’accoglienza, non si dà all’altro ma si re­stituisce. Così il pane, nelle mense, che rappresenta uno dei tanti servizi che faccia­mo, è materiale e spirituale”. Il servizio mensa è, infatti, solo uno tra quelli erogati, a ragion veduta, ancora più presenti in questo periodo natalizio, tra gli altri: empo­rio della solidarietà; servizio docce; barberia; posti letto; assistenza legale; assistenza medica. Con l’inizio dell’an­no della Misericordia, poi, verrà attivato anche il servi­zio “Gerico” per l’assistenza ai degenti ospedalieri conva­lescenti e dimessi, senza fissa dimora, italiani e apolidi, servizio che don Attilio definisce “unico, originale, importantissimo”. 

Pages: 1 2

Lascia un commento

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Gli articoli più letti

MEDIA CATTOLICI

mons. Domenico D'Ambrosio
Discorsi e documenti
Discorsi e Documenti
I MEDIA AL SERVIZIO
SIR Servizio Informazione Religiosa
Osservatore Romano
Quotidiano Avvenire
Famiglia Cristiana On Line
Famiglia Cristiana On Line
Istituto Superiore di Scienze Religiose
Caritas Diocesana di Lecce
Caritas Diocesana di Lecce